Even you can be a hero!

Questa settimana parliamo di eroi, con tanto di costume nero-verde come nei fumetti.

Parliamo di eroi come il nostro Max Conti che domenica 11 giugno, a soli 10km dalla partenza della “100km dei Forti” ha avuto un incontro-scontro con un albero ed ha comunque completato i restanti 90km e 2900 metri (ed oltre) di dislivello nonostante i dolori causati da quattro costole e una clavicola rotta. Potere delle endorfine, dell’adrenalina o solo merito della semplice forza di volontà?

Lo stesso giorno, alla stessa gara, Claudio Coslovich ha migliorato di mezz’ora il suo tempo rispetto lo scorso anno.

Sempre restando in tema fratture, sabato 10 giugno, Daniele Iurissevich di ritorno dalla Gita Sociale sul Nanos ha  avuto un incontro ravvicinato con un guardrail e ci ha rimesso la clavicola in maniera per nulla eroica.

Un vero bollettino di guerra!

Se però la matematica non è un’opinione, con questi incidenti abbiamo esaurito statisticamente tutti gli infortuni per il 2017. Secondo il calcolo delle probabilità, quindi, possono quindi stare sereni i nostri eroi Livio Turitto e Daniele Grizon in Val Gardena e preparasi psicologicamente per la gara di mountain bike dell’anno, la gara degli eroi per antonomasia: 86 km e 4500 metri di dislivello. Stiamo ovviamente parlando della SellaRonda Hero 2017

Sabato 17 giugno, tutti sintonizzati su Eurosport 2  alle 10:00 per la diretta TV con popcorn, birra e maltodestrine.

 

(ci teniamo a precisare che quella a destra NON è Daniele GRIZON ma la giornalista Barbara PEDROTTI)

…ecco i due #EroiAllaHero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.