Salzkammergut Trophy 2018

Per Ezio Gorella questo è stato l’anno della sua 5a partecipazione alla Salzkammergut Trophy 2018, la principale gara MTB austriaca e anche una delle più massacranti in Europa, con i suoi 210km e 7100 metri di dislivello!

Ezio ci ha da sempre abituati a vederlo sorridente, gioviale e alla sua solarità unisce una spiccata attitudine per le gare lunghe…molto lunghe.

Ricordiamo tutti la sua perenne postura da “gita in ciclabile” alla MTB Slavnik lunga, con lo sguardo stoico a qualunque indizio di sofferenza. Una volta, in occasione di una uscita collettiva lunga, lo abbiamo incrociato fresco e sorridente mentre scendeva dalla cima del Nanos quando noi tutti dovevamo appena intraprenderne l’ascesa. Ezio è fatto così: tempra da vendere e se non sono almeno 150km, allora non è gara… ma gita o scarichello.

Per la sua quinta partecipazione alla durissima gara austriaca, siamo riusciti a farci pervenire delle foto e un paio di impressioni, perché Ezio, oltre ad essere uno stacanovista della pedivella, è anche completamente anti-tecnologico: anti whatsapp, anti social, anti facebook: lui pedala (tanto) e queste imprese spesso finiscono in sordina e non ottengono la dovuta enfasi che meritano. Questa volta, fortunatamente, qualche foto siamo riusciti ad “estorcergliela”.

“Solo le 4:45 di “notte”. Sono molto rilassato. Le previsioni meteo sono molto buone non dovrebbe piovere. Dopo una buona colazione, si parte per questa gara al massacro. Tutti i numeri ti dicono di rinunciare: 210 kilometri….7100 metri di dislivello… più di 12 ore di sella. Perfino al ritiro del pacco gara cercano di farti desistere incutendoti paura:


(Tradotto: “all’inferno e ritorno”)

Per la prima volta mi sono divertito nei primi 120 km dove ho superato circa 200 atleti. Poi per 40km i crampi hanno dato fastidio ma ho mantenuto la posizione. Successivamente ne ho bruciati altri 100 negli ultimi 50km.

Concludo in 14 ore e 40 minuti di vera goduria, in classifica non sono neanche male: partiti 719 arrivati 520 io sono 298°.”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.