STRAVA – ….e Garmin

Secondo capitolo dedicato a STRAVA. Questa volta ci soffermeremo sulle interazioni della nostra App preferita con Garmin (e altri ciclocomputer GPS).

La maggior parte di voi avrà certamente capito quali sono i vantaggi a registrare le attività con un ciclocomputer al posto delle App sul vostro cellulare con Strava o IpBike: durata della batteria, resistenza alle intemperie, precisione dell’altimetria, visibilità della pendenza percentuale, ingombro, peso, collegamento con i sensori di cadenza, velocità e cardio. Insomma il Garmin o il Bryton o quello che preferite è diventato il compagno inseparabile della vostra bici, se escludiamo alcuni “naturisti” dal manubrio minimal.

In rete esistono tonnellate di video tutorial che spiegano come collegare l’account Garmin a quello di Strava ma ce ne sono davvero pochi che spiegano veramente il meccanismo che sta dietro ed è così che al minimo problema scatta la classica telefonata all’amico smanettone di turno per cercare di risolvere il problema.

Vediamo quindi di approfondire l’argomento:

Per prima cosa, all’acquisto di un ciclocomputer GPS, verrete invitati a creare un account personale sul sito del produttore: Garmin, Bryton, VDO, Polar. La procedura è simile. Username e password del sito Garmin Connect (prendendo per esempio Garmin) vanno salvate da qualche parte. Si presuppone che l’account Strava ce l’abbiate già, altrimenti fatevelo, ma dubito che sareste qui a leggere questo articolo in caso contrario.

Andate sulla pagina “Impostazioni” di Strava da un PC e cliccate su “Connetti con Garmin Connect” sulla zona in basso a destra della sezione “Collegamenti Social”. Vi verrà chiesto username e password di Garmin (che avete segnato prima).

La stessa operazione si può fare dall’applicazione del telefono Garmin Connect (qui la versione Android e qui la versione Apple), sotto “impostazioni”, “App di Terze parti”.

Con questa operazione abbiamo autorizzato i signori Strava e Garmin a scambiarsi i dati nel momento in cui andremo a caricare una nuova attività su Garmin Connect.

Ora vediamo cosa succede quando terminate la vostra attività di ciclismo e premete “Salva” sul vostro ciclocomputer:

il dispositivo, se connesso via bluetooth al vostro telefono (Garmin 810, 1000, 820, 520) durante questa fase invia il file di dati appena creato all’applicazione Garmin Connect che a sua volta, tramite la connessione dati del telefono, invia al server centrale di Garmin. Al termine di questa fase la vostra attività è già presente online sul sito e sulla App di Garmin e se avete autorizzato il collegamento con Strava, il server di casa Garmin manda direttamente al server di Strava la nuova attività creata. Il tutto si conclude solitamente in un paio di secondi ma può capitare che passino anche delle ore. Ciò non dipende da voi, ma dai server di una delle due case madri.

Da questo link potete capire se Strava sta registrando qualche problema di comunicazione con i server di Garmin e dedurre se l’eccessiva attesa è normale o meno.

Nello scambio non vengono passati alcuni dati come il nome dell’attività e il tipo di attrezzatura (bici) usata. Sono tutte informazioni che vanno inserite a mano modificando l’attività Strava (e Garmin Connect) appena create.

Per i dispositivi Garmin sprovvisti di bluetooth, il trasferimento dei dati non può essere fatto tramite applicazione del telefono, ma solo usando un PC con installato Garmin Express. In questo caso, Garmin Express identificherà il vostro dispositivo connesso alla porta USB ed eseguirà le medesime operazioni di Garmin Connect per Android/iPhone. Anche in questo caso, Garmin Express va configurato immettendo le credenziali di accesso a Garmin (quelle che vi ho detto prima di segnare).

Questi sono i metodi “puliti” per caricare le attività su Strava. Avete capito bene che una volta configurata la App del telefono e/o Garmin Express sul PC, l’operazione è automatica e avrete il duplice vantaggio di poter consultare l’attività sia dal sito/app di Garmin che di Strava.

In caso di problemi?

Può capitare che qualcosa non vada a buon fine: in tal caso bisogna capire dov’è il problema: il vostro Garmin 810 (per esempio) ha caricato la traccia sul telefono? Il bluetooth è attivo? Avete ritentato a caricare la traccia dal vostro dispositivo Garmin? Garmin Connect ha reagito ed è presente la nuova attività? Se si, allora tipicamente bisogna solo pazientare. Verificate lo stato dei server di Strava.

Caricamento manuale della traccia su Strava

In casi estremi (o perché avete fretta di vedere se avete fatto il KOM) può essere necessario caricare a mano la traccia su Strava ignorando il passaggio per Garmin Connect. Questa operazione va fatta solo da PC e solo dalla versione Web di Strava (in realtà esiste un metodo per farlo anche da telefono e che descriveremo nelle note alla fine di questo articolo per non perdere fluidità di lettura), sotto la voce “Carica Attività” che appare se posizionate il cursore sull’icona con il grosso “+” accanto alla foto del vostro profilo.

Selezionate il menù “File” e cliccate sul pulsante “Scegli File”.

Sfogliate la cartella Garmin/Activities della memoria del Garmin connesso via USB e selezionate il file corrispondente alla data della vostra ultima attività.

Bisogna però capire qual è il problema alla base che ha impedito il corretto scambio di dati tra tutti gli attori coinvolti: la vostra applicazione Garmin Express è aggiornata? Bisogna reimmettere le credenziali?

Connessione WiFi (Garmin 1000 e 1030)

I fortunati possessori di Garmin 1000 o 1030 hanno anche un ulteriore metodo per caricare la traccia che è quello di ignorare il passaggio Garmin Connect/Garmin Express e far accedere direttamente il dispositivo Garmin a Internet, usando la connettività WiFi integrata, attraverso il vostro router ADSL di casa o con lo smartphone in modalità HotSpot. In questo modo però andrete a perdere le funzionalità aggiuntive fornite dalla App Android/Apple: Strava Beacon, Live track, Group Track e notifiche dei messaggi e delle chiamate sul display del Garmin, oltre a consumare più batteria rispetto al bluetooth, pertanto sconsiglio questo metodo.

E se volessi trasferire su Strava anche le attività precedenti registrate sul mio Garmin?

La procedura di collegamento dei due account descritta sopra interviene solo per le attività appena caricate. Per trasferire le vecchie attività dovete:

  1. procedere manualmente con il caricamento su Strava dei file presenti sul dispositivo Garmin (sempre se sono ancora presenti)
  2. affidarsi ad applicazioni di terze parti che effettuano la sincronia tra gli account Garmin-Strava

Il punto 1 non necessita di ulteriori spiegazioni.

Se volete affidarvi al punto 2, allora consiglio l’utilizzo di Tapiriik .

Cliccate sul banner di Strava e di Garmin per collegarli tra loro. Vanno inserite le credenziali sia di Strava che di Garmin per autorizzare il server di Tapiriik a scambiare dati con i due database.

Cliccate sul grosso pulsanti di sincronizzazione per avviare l’operazione.

Il tempo di esecuzione può essere lungo. Questa procedura permette di sincronizzare anche altre applicazioni di tracking delle attività (come Endomondo, ad esempio). In teoria le attività doppie dovrebbero essere riconosciute e ignorate, ma il controllo non è perfetto al 100%. Andrà comunque fatta un’operazione di verifica dei duplicati dalla pagina delle vostre attività su Strava.

Proprio per questo motivo consiglio piuttosto il caricamento manuale che permette di controllare ciò che si sta facendo e si evita di dover perdere più tempo per verificare ciò che è stato fatto automaticamente.

Il metodo da usare va ovviamente ponderato in base al numero di attività che dovete sincronizzare. Semmai consiglio l’utilizzo di Tapiriik se avete un account Strava nuovo e completamente vuoto e volete importare le vostre attività da Garmin Connect o da un’altra applicazione.

Al termine della sincronia è importante che vi ricordiate di disconnettere Tapiriik da entrambi gli account, altrimenti vi ritroverete ad avere tutte le nuove attività sdoppiate a causa dei duplici collegamenti Garmin-Strava e Garmin-Tapiriik-Strava

Ci sono altri benefici nell’avere Garmin Connect collegato a Strava?

La risposta è “si” e riguarda i segmenti. Tutti i segmenti Strava che andrete a contrassegnare con la stellina verranno sincronizzati automaticamente sul vostro dispositivo Garmin. Questa operazione viene fatta in realtà da Garmin Express e da Garmin Connect ogni volta che collegate (o accendete con il bluetooth attivo) il vostro dispositivo. La notifica “Download completato” che apparirà sul display si riferisce proprio a questa sincronia dei segmenti.

La cosa può essere interessante ma anche fastidiosa. Dopo l’ultimo aggiornamento di Garmin Connect, tutti i segmenti con la stellina che subiscono un aggiornamento di classifica, vengono automaticamente sincronizzati ma anche abilitati sul dispositivo.

Per quanto riguarda i percorsi aggiunti ai preferiti, l’operazione di sincronia funziona solo sui nuovi dispositivi Edge 520, 820, 1000, 1030 e necessita dell’installazione del plugin “Strava Routes” sul dispositivo.

Nota:

Avevi detto che si può importare l’attività da file su Strava senza il PC?

Sì l’ho detto. La procedura però è laboriosa e non è compatibile con tutti i dispositivi Android. Dovete procurarvi un adattatore USB OTG che permette di collegare dispositivi USB al vostro telefono come se questo fosse un PC. Questo adattatore vi permette, ad esempio, di collegare tastiera, mouse, hard disk esterni al vostro telefono. La periferica collegata va supportata dalla versione di Android installata. Per questo la procedura non funziona su tutti i dispositivi. Una volta che avrete collegato l’adattatore OTG al telefono, collegate il vostro Garmin. Se tutto va bene, avrete accesso alla memoria del Garmin come se fosse una memoria esterna.

Accedendo alla pagina di Strava in modalità web e quindi con il browser impostato in modalità Desktop (vedi il nostro precedente articolo STRAVA – Privacy), avrete accesso alla pagina di Caricamento dell’attività da file. Basterà sfogliare la cartella Garmin/Activities del vostro dispositivo connesso e tutto funzionerà come se foste davanti ad un PC.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.