eXtravergine 2019

La terza edizione della eXtravergine MTB Marathon, gara del circuito Rocky Trails organizzata dal team croato Adrenalina Mountainbike Team ha visto alcune novità.

La prima, più importante, è che quest’anno la gara è valevole come prova unica del Campionato nazionale Croato (ma questo a noi poco importa). La seconda non meno importante è stata la variante da 100Km introdotta per le categorie Elite e Master 1. La terza è stata lo spostamento della data dal 1° di giugno al 9 giugno.

Se l’anno scorso, ai primi di giugno, la colonnina del termometro ha toccato i 37°C in gara, questa domenica di solleone non è stata da meno.

Dopo essere riusciti a convincere Massimo Minca a partecipare alla gara, nonostante la sua categoria “sfortunata” avesse imposto il tracciato da 100Km, alcuni si sono iscritti anche all’ultimo minuto, come Maurizio Germani, Davide Pettirosso e Cristiano Perin.

Daniele Iurissevich, invece, risultava primo nella Entry List il giorno dell’apertura delle iscrizioni. Poco dopo si erano già iscritti anche Dean Kralj, Massimiliano Lombardi, Mario Ferfoglia, Mauro Fabro e Andrea Manzin.

Il fischio di partenza è stato dato alle 10:00, dopo il richiamo in griglia ordinata degli Elite, i centokilometristi e i master chiamati per squadra in modo da formare una bella immagine uniforme di divise alla partenza. Ordine che è durato al massimo qualche minuto.

Il tracciato è stato leggermente modificato, aggiungendo alcuni passaggi un pò meno monotoni delle scorse edizioni con dossi e cunette tra sentieri segnati apposta per l’occasione (testimoniati dall’erba tagliata di fresco sul tracciato) e una variante a bordo spiaggia lungo la costa di Bale/Valle. Sicuramente una gara che privilegia le Full Suspended rispetto alle Front.

Pertanto il kilometraggio quest’anno era una mezza incognita: 47Km? 50Km? 54Km?

Dopo il 20esimo kilometro (per qualcuno anche prima!) l’agonia era già in agguato e la causa era sempre quella: il caldo! Ad un certo punto era facile confondere sul Garmin i kilometri percorsi dalla temperatura.

Davide Pettirosso ha tenuto un ritmo alto per tutta la gara tagliando per primo tra tutti gli MBC. Dean è stato costretto a ben tre fermate per problemi al cambio. Fortissimo anche Mauro che è giunto al traguardo sotto le due ore e dieci. Mario, con il tempo di 2:12:57 si aggiudica il primo posto di categoria mentre Maurizio ha subito un cedimento verso la fine, come anche Daniele completamente cotto da metà percorso in poi. Più che una Marathon, una Endurance! Cristiano ha forzato all’inizio per cercare di stare nel gruppo pagandone il prezzo: il conto gli è stato recapitato dall’apparizione di San Giusto in persona. Al 16° kilometro, ad una curva, viene sportellato da un pazzo che lo lancia tra i rovi. Stessa sorte capitata anche a Daniele, spallato da un manzo con troppa inerzia per svoltare alla curva. Per fortuna niente rovi… e la divisa PRS nuova di zecca ringrazia.

Massimo, giunto al primo traguardo dei 54Km, rinuncia a proseguire seguendo i chiari segnali lanciati dal suo corpo con vista annebbiata e giramenti di testa.

A quanti hanno proseguito la 100Km, proponiamo agli organizzatori di erigere un monumento ai caduti al posto della medaglia da finisher. Eroi!

L’organizzazione è al Top, come ci hanno già abituati i colleghi dell’Adrenalina per le altre due gare gestite da loro: la Kamenjak Rocky Trails e la Valamar Terramagica. Una bella giornata estiva in un anno che ha visto saltare a piè pari la primavera.

10° cat Pettirosso Davide 2:06:10,3
4° cat Fabro Mauro 2:09:00,6
1° cat Ferfoglia Mario 2:12:57,0
7° cat Germani Maurizio 2:14:18,0
17° cat Kralj Dean 2:14:49,6
18° cat Lombardi Massimiliano 2:15:26,5
25° cat Iurissevich Daniele 2:26:47,8
28° cat Manzin Andrea 2:30:29,9
30° cat Perin Cristiano 2:34:15,0
eXtraVergine2019Overall

Scarica qui la classifica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.