Capriva Bike 2020

Di seguito il resoconto di Piero Boldrini che, assieme a Livio Turitto, ha partecipato alla prima tappa del Trofeo Collio-Brda 2020 con la gara XC di Capriva.

“Mi incontro per un caffè da Vatta alle 08:45 con Livio “The King” in splendida forma prima di partire alla volta di Capriva del Friuli.

Per qualche motivo ero partito convinto che la gara fosse una mini marathon e non una gara di Crosscountry. Poco male, meglio così perché se l’avessi immaginato prima magari non sarei nemmeno stato tanto invogliato a farla.

Mentre parcheggiamo la macchina, la gente inizia ad arrivare a grappoli per salutare e omaggiare The King, che proprio su questi stessi percorsi, tra le vigne e i castelli di Capriva fin dal lontano 1970 ha contribuito a segnare la storia della Moto Cross regionale.

Tra un saluto e una stretta di mano, assembliamo le bici, prepariamo le borracce, i “ciucciotti” e partiamo per un riscaldamento fino a quasi 2 minuti dalla partenza, come i veri professionisti, mentre gli organizzatori ci rincorrevano intimandoci di darci una mossa.

Ci presentiamo in griglia scuotendo le gambe e scalpitando per partire mentre Livio continua a salutare e stringere mani a destra e manca ai suoi fans che gli fanno largo per concedergli il meritato spazio d’onore in prima fila.

3…2…1…e via, si parte a tuono… tanto è una gara xc da appena 21 km… tanto dura poco, quindi full gas!

Dopo 10 km inizio ad aspettarmi che arrivi una qualche salita che giustifichi i 400 metri di dislivello preventivati. Ma dove sono? Niente da fare: tutto il percorso è un vallonato disseminato di strappetti ed ecco che iniziano i veri dolori per me: i tratti tecnici e fangosi, per fortuna brevi.

Mi aspetto da un momento all’altro che Livio sopraggiunga alle mie spalle ringhiando come un Jack Russel e volando sopra le radici e le pozzanghere superando tutti.

Sfruttando qualche scia e copiando un pò le traiettorie di chi avevo davanti inizio a spingere in vista dell’arrivo. Di li a poco arriva Livio che non appena tagliato il traguardo ricomincia a gestire le pubbliche relazioni interrotte alla partenza.

Laviamo le bici e ci mettiamo a tavola per il pasta party con i pro della squadra Eppinger. Il rientro si conclude naturalmente da Vatta cosi come era iniziato.

Bellissima giornata , compagnia perfetta, e… dai… anche la gara è andata abbastanza bene: chiudiamo in 24esima posizione come squadra su 62 squadre totali e avendo gareggiato solo in 2 è un ottimo risultato.

Individualmente, Livio è sesto di categoria (1:02:19) e io settimo (1:01:40).

Alla prossima!”

Piero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.